Torna al programma

CAMILLA BARBARITO IN ARTE NINA MADÙ

MACERIE DI DNA

CONCERTO / CHIESA di San Carlo al Lazzaretto

Opera musicale per voce, corde, tasti e oggetti spettrali. Composizioni di: Camilla Barbarito, Eloisa Manera, Luca Pedeferri. Con: Camilla Barbarito /Voce, Eloisa Manera/Violino, Luca Pedeferri/Pianoforte e Organo.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.


Presso la Chiesa di San Carlo al Lazzaretto
Largo Fra Paolo Bellintani, 1


Concerto di musiche originali ispirate dalla raccolta di vecchi oggetti, lettere, diari, fotografie e documenti vari ritrovati. La raccolta di piccole macerie di vite comuni sono avvenuti a maggio: un evento a Il Lazzaretto ha coinvolto circa un centinaio di persone che hanno donato i propri oggetti e le storie intrigate dall’idea di far parlare il passato. A partire da queste tracce Camilla Barbarito, la cantante e performer ideatrice del progetto, darà vita ad una sinfonia di parole, suoni e palpiti suscitati dalla presenza degli assenti durante un concerto composto appositamente per gli spazi e l’acustica imprevedibile della Chiesa di San Carlo al Lazzaretto.

“Questo piccolo silenzio nel mezzo della città frenetica è il giusto presupposto per far risuonare queste voci dal passato, la loro memoria” Camilla Barbarito.


Camilla Barbarito | BIO
Camilla Barbarito è una cantante e performer milanese (classe 1978). Si è formata attraverso un percorso variegato di teatro sperimentale e canto, grazie anche ad alcune giovanili tournée in Africa Sub-sahariana e la conseguente scoperta delle culture Extra-europee. Collabora con numerosi ensemble musicali, e porta avanti una propria originale ricerca nell’ambito della musica popolare mediterranea, ispirandosi alle sonorità balcaniche, al fado portoghese, alla musica rebetika greca, al tango argentino e alla musica Rom. Parallelamente vive molte esperienze sia come attrice di teatro che come vocal-performer all’interno di spettacoli e concerti di natura sperimentale e improvvisativa. Ha lavorato tra gli altri con Vladimir Denissenkov, Ivana Monti, Jovica Jovic, Paolo Rossi, Roberta Torre, AGON, Teatro delle Moire, Duccio Bellugi del Theatre du Soleil, Nema Problema Orkestar e Musicamorfosi, oltre a numerosi altri protagonisti della scena musicale milanese di questi anni. È spesso ospite della trasmissione Piazza Verdi di Rai Radio Tre. È l’ideatrice del personaggio Nina Madù, che insieme alla band le Reliquie Commestibili si è fatto apprezzare nell’ambito indipendente. Insieme a Fabio Marconi è direttrice artistica della rassegna musicale La Cura di Dioniso per Van-Ghè Ambulatorio d’Arte.


Più info sulle fasi precedenti del progetto:
www.illazzaretto.com/virus-2019/macerie-di-dna-con-camilla-barbarito