Torna al programma

Teatro delle Moire e Alessandro Bedosti

Vous Êtes Pleine de Désespoir | Figure

Installazione

Capita spesso che alcune opere, concepite nel contesto di un pensiero artistico artificiale, nondimeno si comportino come organismi viventi, dotati di una propria autonomia e di aspirazioni e intenzioni singolari.

Vous êtes pleine de désespoir, presentato a Milano per la prima volta nel dicembre del 2016, getta oggi la sua spora, al pari di un muschio tenace o di un lichene preistorico, negli spazi della Fondazione Il Lazzaretto e presenta uno dei materiali di studio che l’hanno generato, orientato e nutrito.

Si tratta del noto affresco di Piero della Francesca “Madonna del Parto” (1455-65), qui riproposto in forma di installazione performativa e riportato alle ragioni e alle tensioni profonde dell’opera che ha poi originato.

Dietro spessi teli di plastica rigida un grande corpo femminile viene offerto allo sguardo del pubblico, potente mantice generatore di tempo e di significato, Sacro Corpo originario e originante davanti al quale ognuno di noi è chiamato a raccogliersi e a sostare.

Di e con Alessandro Bedosti, Alessandra De Santis, Attilio Nicoli Cristiani. Allestimento Adriana Renna e Andrea Violato con l’intervento artistico di Elena Rossi - Costumi Elena Rossi - Produzione Teatro delle Moire.


L’installazione è visibile gratuitamente in gruppi di massimo 6 persone. È per questo richiesta la prenotazione per uno dei seguenti orari:

Ore 21:00
Ore 21:15
Ore 21:30
Ore 21:45
Ore 22:00

Per prenotare scrivere a info@illazzaretto.com, specificando numero di partecipanti e orario.


Il Teatro delle Moire è un’associazione culturale fondata nel 1997 da Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani. Dal 2001 il Teatro delle Moire si dedica per alcuni anni ad una ricerca attorno a personaggi molto popolari dei cartoni animati e dei fumetti e su alcune icone pop dal respiro tragico: SuperNaturalMinnie,ViolentlySnowWhite, Marilyn’s Bedroom, ClaraB, Elvis’Stardust. Dal 1999 il Teatro delle Moire cura a Milano la direzione artistica ed organizzativa di DANAE FESTIVAL, che sostiene progetti di creazione contemporanea alla ricerca di nuovi linguaggi. Nel 2008 inaugura a Milano LachesiLab atelier creativo aperto a residenze artistiche, laboratori e seminari. Dal 2010 al 2012 è una delle residenze lombarde del progetto Être di Fondazione Cariplo produce la “Trilogia sull’infanzia” realizzando gli spettacoli Never Never Neverland, It’s always tea-time, PlayRoom in collaborazione con Renato Gabrielli in veste di dramaturg. Nel 2013 nasce lo spettacolo Varieté Panique, e a partire dal 2014 comincia un percorso di collaborazione con artisti di varie discipline: il concept concert Songs for Edgar ispirato all’immaginario e alla vita di Edgar Allan Poe con la cantante e attrice Camilla Barbarito; Sante di Scena con la danzatrice e coreografa Cinzia Delorenzi e la consulenza drammaturgica di Luca Scarlini, vincitore del Bando Teatri del Sacro 2015. Il 2016 vede la realizzazione di Vous êtes pleine de désespoir con il danzatore e coreografo Alessandro Bedosti.

Alessandro Bedosti è attore, danzatore e performer. Il suo percorso artistico, iniziato nei primi anni ’90, l’ha portato a collaborare con molti dei protagonisti della ricerca teatrale italiana ed europea (Michele Abbondanza, Antonella Bertoni, Monica Francia, Paola Bianchi, Socìetas Raffaello Sanzio). Negli ultimi anni, grazie all’intensa esperienza di studio con il danzatore butoh Masaki Iwana, si è dedicato alla creazione di brevi ritratti danzati in qualità di autore e danzatore (Senza titolo – 2009, Quando vedremo un tuo ballo? – 2010, Per favore aprite le tende – 2012, Das Spiel – 2014).