Torna al programma

Nina Madù e le Reliquie Commestibili

Pestifero concerto per giaguare urbane

Nina Madù semina nuova inquietudine grazie all’aiuto delle Reliquie Commestibili versione da camera.


Camilla Barbarito

Studia canto lirico e canto jazz presso le Scuole Civiche di Milano e successivamente approfondisce una propria ricerca nell’ambito del canto popolare ed etnico. Negli anni ha cantato e collaborato tra gli altri con Vladimir Denissenkov, Ivana Monti, Lu Colombo, Massimo Miride, Bianca la Jorona Giovannini, Nema Problema Orkestar, il bandoneonista argentino Hugo Frencia, il Modern Ensemble di Torino. Attualmente lavora su molti progetti tra cui: Ulisse e Camilla con Ulisse Garnerone; El Sentimiento Popular! ideato assieme a Fabio Marconi; con Baba Djarrà e Seydou Daò, con Carla Colombo, Nabil Hamai e Ivan Rosas; Esther Flueckiger, Cassandra Casbah, il trombettista Raffaele Kohler; la fisarmonicista Giulia Bertasi; Guido Baldoni e Njamy Sitson. Fa parte come cantante solista dell’Orchestra Dunia in Musica prodotta da Teatro Nohma di Milano. Come attrice ha lavorato con diversi registi tra cui Serena Sartori, Beppe Rosso, Henrique Koeng, Duccio Bellugi del Theatre du Soleil di Parigi. Fonda la compagnia ‘I vicini di Peppino’, sostenuti dal Teatro Stabile di Torino, Teatro delle Moire, Paolo Rossi, Ernesto Tomasini, Milena Costanzo, Arianna Scommegna e Maria Carpaneto. Dal 2013 con il progetto ‘Nina Madù e le Reliquie Commestibili’ fonde teatro e musica in chiave surreale e grottesca.